02 gennaio 2019
Raighes Factory Logo

Nuovo sito, etichetta e musica

||
0 Comment
|

Il 2019 sarà un anno con tanta musica impressa.
Un anno discografico
Spero abbiate voglia di seguire queste nuove avventure, perché ci saranno tante uscite differenti, CD fisici, singoli digitali e sorprese musicali.

La mia Etichetta/Studio Raighes Factory è nata nel 2013 ed è iniziata in sordina, prima facendo uscire i miei album e recentemente rilasciando dei progetti “segreti”

Ma dal 3 Gennaio inizierà a fare del rumore in più. Vedrete singoli, album, compilations e playlist musicali apparire sui socials e sito. Scoprirete degli artisti ancora poco noti, brani semplici ma belli ed altri molto complessi, ma altrettanto belli.
Quindi, se vi va, seguite gli sviluppi e vediamo insieme cosa succederà in questo viaggio. 

Il primo brano che troverete è il singolo di TODD WARNER MOORE.
Un musicista del Kansas che da diverso tempo vive in Cina.
Todd è un cantautore con cui ho avuto il piacere di collaborare nella sua rinascita musicale e “Path” sarà una sua inedita versione strumentale.

• Il prossimo brano, l’11 Gennaio, sarà un mio singolo in compagnia del talentuoso bzur music.
Anche lui Sardo, ma la cosa interessante e che, nonostante non ci siamo mai incontrati o visti in volto, il web ci ha permesso di raccontare un pezzettino della nostra terra in una versione strumentale.
Forse non è un lato bello o romantico della nostra isola, ma sicuramente ne è una caratteristica. Il brano parla della S.S.131,nota come La Carlo Felice (che come dice Piero Marras tanto felice non è).
Una strada che collega le città principali ma che ha separato tante persone dai propri cari. Un momento di riflessione con Weissenborn, Pianoforte e Synth.

Ci sono altre uscite mie ed it anti altri artisti in programma per gennaio e per i mesi successivi.
Ma lasciamo che le scopriate volta per volta tenendo d’occhio la pagina Facebook dell’etichetta:

FacebbokRaighes Factory

ed il sito ufficiale:

Official Websitewww.raighes.com

Questo nuovo anno sarà pieno di note 🙂
Love,
Roberto

|